PNSD – AZIONE #28 – Animatore Digitale

Scratchando – Parte tredicesima

 

Prima di iniziare voglio farvi subito un regalo: il file completo del nostro programmino. Lo potete scaricare subito da qui http://animatoredigitale.biz/wp-content/uploads/2017/10/Torna-alla-base-5.sb2.

Non ve l’aspettavate vero? Beh, se siete arrivate o arrivati fin qui, ve lo meritate di certo!

Siccome il corso vero e proprio di Scratch è finito la scorsa lezione, aggiungiamo ancora qualche utile spiegazione.

Per esempio come registrarsi al sito di Scratch e quali vantaggi ci sono per l’utente. Incominciamo subito.

 

Registrarsi sul sito di Scratch

 

Qui l’indispensabile premessa da fare è che, se hai meno di 13 anni, non puoi registrarti a Scratch. Infatti, per poter effettuare la registrazione nel sito di Scratch è necessario possedere un indirizzo email. E in Italia per avere un indirizzo email, come spiega bene Google qui https://support.google.com/accounts/answer/1350409?hl=it, bisogna avere almeno 13 anni. Se non li avete ancora compiuti, fatevi supportare da un vostro genitore per condividere questa esperienza. Vedrete che sperimentare insieme sarà ancora più divertente e coinvolgente. Non si può resistere al fascino di Scratch! Ora possiamo proseguire.

Per prima cosa guardiamo in alto a destra nell’ambiente di Scratch e individuiamo

Clicchiamo subito su Join Scratch. Ci apparirà la seguente finestra

Inserite quanto vi viene chiesto. Io ho scelto come username, con tanta fantasia, profsarro

Cliccate su Avanti. Vi apparirà la richiesta di alcune informazioni che, come è ben spiegato, non saranno rese pubbliche

Gli altri utenti vedranno solo il vostro username che detto in italiano e il vostro nome utente.

Proseguiamo inserendo le informazioni che Scratch ci chiede unicamente per uso statistico

A questo dobbiamo inserire la nostra email e indicare se vogliamo ricevere gli aggiornamenti

Ci viene dato il Benvenuto e di confermare l’iscrizione tramite la mail che, nel frattempo, avremmo dovuto ricevere

e cioè questa

Confermata l’iscrizione, siamo accolti nella seguente pagina

Proseguiamo cliccando su OK, let’s go! e nella finestra successiva possiamo esplorare i progetti (Explore) presenti oppure avviarne uno nuovo (make a project).

Clicchiamo, quindi, su Explore e apriamo questa finestra

Proviamo a cliccare su uno qualsiasi dei progetti che vediamo. Io ho scelto questo

Clicchiamo in alto a destra sul pulsante celeste Guarda dentro. Vedremo che i apre il progetto. A questo punto possiamo sia usarlo che esplorarlo! Grande, vero?

 

Remixare un programma Scratch

 

Ricordate quando nella lezione ottava ci chiedevamo del significato della parola Scratch, scoprendo che “Il nome deriva dalla omonima tecnica dello scratch usata dagli artisti del giradischi, i turntablist, alludendo alla facilità con cui è possibile missare e remixare i progetti Scratch“?

Bene! Per remixare questo progetto, allora, basta cliccare in alto a destra proprio su Remix. A questo punto appare un messaggio che ci invita a modificare il programma come vogliamo

Confermiamo con OK, ho capito. e guardiamo il nome del file

Come potete vedere, ora il file è diventato nostro con l’aggiunta della parola remix al nome. Possiamo, quindi, modificarlo e salvarlo come ci pare. Provateci senza timore! Tanto se sbagliate potete sempre riaprire il file originale e remixarlo di nuovo. Il bello di Scratch è proprio questo: fa toccare con mano il vecchio detto “Sbagliando s’impara!”.

Devo dire che questo programmino non è niente male. Lo trovate qui https://scratch.mit.edu/projects/175209877/. E’ una lezione di magia con ben quattro domande. Nella fase iniziale c’è la spiegazione e nella fase finale la verifica dell’apprendimento. Come potete osservare nel link, ad ogni progetto Scratch viene assegnato un unico numero identificativo. Il numero di questo progetto è 175209877. Partendo proprio da questo progetto, potremo facilmente imparare a costruire un test a quattro o anche a più domande. Magari cambiando il personaggio e gli sfondi oppure utilizzando proprio Harry Potter come improbabile Professore.

Ora, se proviamo a cliccare sul menù File, ci accorgiamo che il suo contenuto è cambiato e che si è arricchito di altri comandi

In particolare, c’è il comando Salva ora per salvare direttamente il lavoro che stiamo facendo nel nostro spazio personale sul sito di Scratch. Possiamo anche Salvare una copia oppure andare su Vai a Le Mie Cose

dove troveremo, ben conservati, i nostri programmi.

Vediamo come aggiungerli. Torniamo indietro, direttamente dal nostro browser oppure dal menù Crea in alto a sinistra. Diamo il comando Nuovo dal menù File e ritorniamo all’ambiente pulito

Come potete vedere, però, in alto a destra compaiono il nostro username, nuovi comandi e un nuovo menù

Per spiegarne meglio l’uso, apriamo nell’ambiente di Scratch il nostro file Torna alla base 5.sb2

e lo condividiamo cliccando in alto a destra su Condividi. A voi potrebbe dare errore perché il file ha lo stesso nome del mio. Se volete provare a condividere, usate un file qualsiasi con un altro nome. Apparirà questa finestra

con le congratulazioni per la condivisione e la possibilità di inserire diverse informazioni.

A questo punto inserisco le Istruzioni, le Note e Crediti e il tag Education

Ci sarebbero altre funzioni, come ad esempio le Gallerie, ma ho preferito limitarmi a quelle principali. Le altre scopritele pure in autonomia.

A questo punto non mi resta che aspettarvi tutte e tutti su Scratch, a remixare il progetto Torna alla base 5.sb2 come vi pare e piace.

Ce la potete fare e per me sarebbe una bella soddisfazione!

Salutoni.

P.S. Nella prossima e ultima lezione, per le più dure e i più duri, per chi ha deciso di andare fino in fondo con Scratch, una gradita sorpresa finale!

Hai qualcosa da aggiungere? Condividila nei commenti.

Your email address will not be published. Required fields are marked *